Visual Alchemy

Maria Chiara Fagioli

Nudi colori


Accosta i tuoi esili

respiri

sul mio petto dolorante,

guardandoci dalla pressante fatica

di una vecchia menzogna.

Dai tuoi avventurosi

cimeli d’aria

accenderò lampioni

su rime infuocate

e voglie illibate.

Lasciami una volta ancora

le tue dita,

schiudendo in passi stretti

la pioggia

delle notti di sete nude e preziose

e inconfessabili vittorie.

Sguardi supini,

selvatici umori

oltre la siepe.

Comments are closed.